Lug 20

Una spiaggia al centro di Amsterdam

DSC_1094Capita anche questo ad Amsterdam, girando per il centro mi è capitato di imbattermi in una spiaggia davanti a Centraal Station! Da non credere ai miei occhi, in uno spazio in attesa di destinazione, questi ingegnosi Olandesi hanno realizzato una vera e propio oasi. Tanta sabbia finissima, ombrelloni, amache, pouffe, tappeti, giochi per bambini, tavolini e due bar. Un luogo surreale al centro di Amstrdam. Il tutto gestito da simpatici ragazzi. Un luogo dove fermarsi per rigenerarsi e far giocare i bambini e non solo, un posto dove sorseggare un coctail, una birra, mangiarsi della fresca frutta o un pinzimonio di vegetali. L’Olanda e Amsterdam sono dei posti friendly per i bambini, ci sono molti spazi dedicati a loro, ma questa volta sono stato stupito da questa spiaggia, anche se solo per 6 settimane, turisti e cittadini Amsterdamesi potranno godere di questa spiaggia al centro di Amsterdam

Il posto si trova davanti la stazione centrale di Amsterdam, l’ingresso è libero, i prezzi non sono alti es. Birra in lattina 2,50 euro, acqua 1,50 euro, succo di frutta 2,50 euro, gelati confezionati da 1,50 euro in su, non c’è servizio ai tavoli, puoi usare le amache o i pouffe in modo gratuto.

Mar 06

AMSTERDAM SAIL 2015

Amerigo Vespucci

Amerigo Vespucci

Ogni 5 anni in Olanda si tiene un importante evento, il Sail Amsterdam. Imbarcazioni private o navi scuole arrivano da ogni angolo del globo per sfilare ed essere visitate. Queste imbarcazioni devono rigorosamente essere a vela. La ricorrenza iniziò nel 1975, per festeggiare il 700 anniversario della città di Amsterdam, e si chiamava Sail Amsterdam ‘700. Dopo quell’ anno la festa della vela, si è sempre ripetuta ogni 5 anni. Negli ultimi anni questo evento ha fatto segnare più di un milione di visitatori giunti da ogni parte del mondo.

Anche la nautica a vela Italiana è stata più volte rappresenta, con la madrina d’eccellenza la Amerigo Vespucci. Quest’anno il Sail Amsterdam 2015 si terrà dal 19 al 23 agosto, sempre sull’IJmeer, lo spazio d’acqua che connette la città Amsterdam all’IJsselmeer, che una volta fu mare aperto. l’IJmeer si presta molto a questo tipo di eventi, è stato anche teatro di regate con i velocissimi catamarani, gli AC45, le imbarcazioni che partecipano alla America’s Cup.

AC 45

AC 45

Amsterdam e l’Olanda hanno una grande tradizione nautica, che ha permesso nei secoli passati di conquistare terre come le Antille, il Sud Africa, l’Indonesia. A Rotterdam si trova il porto commerciale più importante dell’Europa, e come non ricordare anche le leggende dell’Olandese Volante, questo vascello pirata che appariva nei mari durante le tempeste.

In occasione del Sail Amsterdam ci saranno tante manifestazioni e regate con ogni tipo di imbarcazioni, sarà possibile visitare vascelli dell’800, le navi scuola delle Marine Militari, le barche abitazioni sui canali, la boat museum nel quartiere popolare storico De Jordaan e poi vale sicuramente la pena godersi un tipico Jenever o almeno una bella birradalla spina in uno dei più antichi bar di Amsterdam nel quartiere a luci rosse, che una volta era la zona del porto, dove venivano reclutati i marinai per i lunghi viaggi sulle imbarcazioni e dove si recavano i naviganti di tutto il mondo quando arrivavano in citta.

Mar 06

Il mercato dei fiori di Amsterdam

Tulipani OlandesiAl mercato dei fiori di Amsterdam troverai tutti i tipi di piante da bulbo, come il famoso tulipano. Ma dove crescono e dove puoi andare a vedere lo splendore dei campi di tulipani in fiore?

In primavera in Olanda è possibile godersi lo spettacolo unico dei campi di tulipani in fiore. Con i loro colori accesi – rosso, giallo, rosa, bianco – è davvero un’esperienza imperdibile. Fiori che comunque poterai ammirare  tutto l’anno al mercato dei fiori di Amsterdam in bloemenmarkt, singel 1013.

La stagione della fioritura di piante da bulbo va da fine marzo al metà maggio e naturalmente il periodo esatto dipende molto dal tempo, ma il l’ideale sarebbe la metà di aprile.

Inizia a fiorire il croco, seguito dai narcisi e dai primi tulipani all’inizio di aprile. Da metà aprile iniziano a fiorire anche i giacinti. E poi fino alla prima settimana di maggio i tulipani sono in piena fioritura.

I campi di piante da bulbo più noti si trovano dietro le dune del Mare del Nord, tra Den Haag e Alkmaar. Altri campi, altrettanto belli, sono nei pressi di Enkhuizen e nella provincia del Flevoland. I pro loco di queste provincie ti forniranno tutte le informazioni su piste ciclabili, sentieri e strade, per godersi appieno i profumi, la cultura locale e i colori vivi del paesaggio. In più i sentieri ti porteranno a vedere città storiche come Leiden e Haarlem. Consigliabile per chi ha più fretta ma non vuole perdersi lo spettacolo colorato è di prendersi un treno da Amsterdam a Den Haag e comodamente dalla poltrona di un intercity si può far passare sotto gli occhi lo spettacolo meraviglioso. 

Per fare foto indimenticabili una visita ai famosi giardini Keukenhof è immancabile.

Il parco storico Keukenhof, di fama mondiale, è un posto davvero indimenticabile per visitatori di tutte le età. Può vantare oltre 2700 alberi e copre un’area di 32 ettari, ricchissima di tulipani, giacinti, narcisi e altre piante da bulbo. I fiori del parco e le mostre di piante all’interno dei padiglioni sono una vera festa per gli occhi. Il giardino Keukenhof si trova a Lisse ed è aperto al pubblico da metà marzo a metà maggio.

Gen 28

Cosa fare a carnevale in Olanda

Carnevale in olandaPer vivere il carnevale in Olanda Amsterdam non è il posto adatto. Ma bisogna spostarsi sotto i grandi fiumi (il Maas e il Waal) si trovano le province di Limburg e Noord-Brabant che sono prevalentemente cattoliche. Qui la maggior parte degli abitanti festeggia il carnevale. Lo si fa cantando e ballando travestiti in costumi bizzarri e non, come in Italia. Giovani, famiglie ed anziani, partecipano alla sfilata dei carri, e alla sfilata dei bambini, molte sono le feste nei pub che fanno orario continuato dalla mattina alla tarda notte.

 

Tradizioni del carnevale in Olanda

Carnevale ad amsterdamOgni anno viene eletto un Principe del Carnevale, al quale il sindaco simbolicamente consegna la chiave della città. Per tre giorni la città cambia nome ed il Principe del Carnevale prende il controllo celebrando con i suoi sudditi l’istituzione del loro Regno dei Folli. Gli abitanti e visitatori festeggiano andando di pub in pub, bevendo birra, facendo trenini (“polonaise”) e ballando e si saluta il Principe del Carnevale con il tipico saluto “Alaaf”. La musica che risuona per le strade e nei pub in questi giorni è il frutto di cantautori olandesi che hanno scritto canzoni proprio per il carnevale.

 

Vieni a festeggiare anche tu al carnevale in Olanda

1230_fullimage_carnaval%20maastricht_560x350Ti piace ballare indossando un costume allegro, cantare, lasciandoti andare nella folla di tanta gente allegra, sei al posto giusto al Carnevale in Olanda! Indossa un costume qualsiasì e vedrai che ti divertirai.

Dove si celebra il carnevale olandese?

Le città olandesi tradizionalmente più belle per il carnevale sono Breda, Den Bosch e Maastricht.

Den Bosch e Breda sono a circa un ora di treno da Amsterdam e Maastricht si trova nel punto più sud dell’Olandae per raggiungerla da Amsterdam sono necessarie circa due ore. Oltre al carnevale sono comunque città da visitare per il loro valore storico.

Dic 21

COSA FARE A NATALE AD AMSTERDAM

Se hai deciso di trascorrere il Natale ad Amsterdam e vuoi dei consigli su cosa fare, ti do delle indicazioni che sicuramente non ti deluderanno.

Già passeggiare tra le vie e i canali di Amsterdam addobbate con luci natalizie ha un’atmosfera magica.

Natale ad Amsterdam

Quest’anno già per il terzo anno di fila chi visita Amsterdam potrà godersi anche il Amsterdam Light Festival (27 novembre-18 gennaio), il famoso mercato dei fiori si colora di natale e si sentono i profumi di pino e vischio. Non mancano le piste di pattinaggio, dove puoi anche affittare i pattini, su piazza Dam, Leidseplein e sul Museumplein con annessi le bancarelle dove gustare la cioccolata calda, frittelle, oliebollen e poffertjes con zucchero a velo o la tradizionale zuppa di piselli.

Natale Amsterm

Ci sono vari mercatini di Natale ad Amsterdam, tra i quali sul Museumplein (dal 21/12), il Winter Warehouse Market (il 21/12 e il 22/12), e nelle piazze come Kongingsplein e Leidseplein si organizzano varie attività per bambini
Da non dimenticare “De Winterparade” dal 19 al 28 dicembre: una cena con uno spettacolo teatrale e musica all’interno della chiesa Zuiderkerk, che per l’occasione sarà trasformata in una vera fiaba natalizia, dove si mangia ad un lungo tavolo con 500 altri ospiti, in compagnia di attori, ballerini e musicisti. Sul sito di De Winterparade scegli la data in cui vuoi andare e prenoti il tuo biglietto che costerà all’incirca €40.

 

Da non perdere sono i numerosi concerti natalizi di musica classica nel Muziekgebouw aan ‘t IJ oppure il Koninklijk Concertgebouw, o Amstelkerk.

Su piazza Dam c’è come ogni anno l’albero di Natale, che da grande atmosfera davanti al Palazzo Reale. A Hotel Krasnapolsky, sulla stessa piazza, si va per un elegante high tea, oppure un brunch in atmosfera natalizia.

 

In olanda a Natale non si usa fare il pranzo di natale, ma il “kerstdiner” cioè la cena, sempre il giorno 25. Comunque nei ristoranti sarai benvenuto anche il 24 o il 26 per la cena. Ecco alcune idee:

Restaurant Lieve (ristorante Belga, sul canale Keizersgracht); a bordo dei batelli della ditta Canal si prenotano cene lussuose per natale; o da non perdere Restaurant Moeders, con cucina tipica olandese!

 

Per chi vuole partecipare alla messa cattolica nel centro di Amsterdam ci sono 5 chiese cattoliche: de Krijtberg, de Papegaai, St. Nicolaaskerk, Begijnhof e Onze Lieve Vrouwekerk.

Dic 21

AMSTERDAM LIGHT FESTIVAL 2014

Ponte MagroDurante l’Amsterdam Light Festival 2014 – 2015 nella città si possono ammirare una serie di installazioni, sculture e proiezioni di artisti contemporanei internazionali, che hanno come tema principale la luce. Da più di 300 concetti inviati da artisti, designers e architetti da tutte le parti del mondo, una giuria internazionale sceglie all’incirca 30 opere che potranno partecipare al Festival.

 

E’ stato creato un percorso sull’acqua chiamato Water Colors, che ti porta lungo i canali e il fiume Amstel, illuminati da opere d’arte. Il percorso a piedi chiamato Illuminade si snoda lungo il centro storico di Amsterdam, ma anche il resto della città è nel segno della luce. Sono molti i musei che partecipano al Amsterdam Light Festival e numerose attività ti coinvolgono nell’innovazione dell’arte della luce. Il tema di quest’anno è A BRIGHT CITY (una città luminosa). 

 

Come è nato il festival della luce ad Amsterdam?

Uovo di LuceL’amsterdam Light Festival è nato per una joint-venture tra istituti culturali e scientifici, il comune e le imprese commerciali di ogni tipologia presente nella città.

Nel 2009 era stato fatto il Christmas Canal Parade, barche piccole illuminate lungo i canali. Dopo il grande consenso da parte degli abitanti e dei visitatori, si è deciso di investire in questo progetto.

Dal 2012 per ogni anno nel periodo invernale, il piccolo progetto si allarga in un festival di ampio respiro che ha come nucleo la luce, l’arte e l’acqua.

 

Ponte illuminatoPotrebbe sembrare uno spreco di energia, ma in realtà queste installazioni luminose sono a basso consumo energetico. L’industria della luce al momento sta subendo una radicale rivoluzione verso i led e nei prossimi anni verranno realizzati sempre più innovazioni verso questa tecnologia, portando un risparmio energetico. Le imprese olandesi sono leader in questo mercato. Vedi anche la prima pista ciclabile realizzata con pannelli fotovoltaici

Lug 08

Ad Amsterdam con bambini, cosa vedere?

Ci sono tanti motivi per portare i tuoi bambini a vedere Amsterdam. Quello maggiore è che Amasterdam non è una metropoli come tante altre, ma è uan città a portata d’uomo .e a vederla tutta ce la si puoi fare in bici o a piedi, magari prendendo ogni tanto un bici-taxi, quando i piccoli hanno le gambe stanche. Da non perdere è vedere la città dall’acqua in un tipico “rondvaartboot”, di solito un giro turistico in un battello dura 1 ora, ma se vuoi ci sono giri che durano do più con cena e intrattenimento musicale, per i più piccoli c’è il Pannenkoekenboot (pannenkoek = crepe ed è il cibo preferito di tanti bambini olandesi) che fa il giro delle acque esterne della città mentre puoi mangiare più crepes che puoi.

 

Qui sotto vi diamo qualche idea per trascorrere una bella giornata per tutta la famiglia.

 

I parchi

Con il bel tempo i parchi sono una buona idea. I bambini gradiscono sempre un bel picnic sul prato, portando un pallone.

Vondelpark, dietro Leidseplein, nel centro della città e il parco più famoso, dove spesso di domenica pomeriggio ci sono degli spettacoli all’area aperta. E’ un ampio parco con prati; stagni; fontane; vie asfaltate per bici, roller e skateboard: parchi giochi; 3 bar con tavola calda “Eatcafè”

Westerpark nella parte ovest della città, raggiungibile con il tram 10 fermata Van Hallstraat, dove si trova anche un “kinderboerderij”, una fattoria dove i bambini possono stare in mezzo a caprette, conigli e altri piccoli animali per giocarci ed accarezzarli. Poi c’è Het Woeste Westen (traduzione: il selvaggio West)  un parco giochi naturale dove bambini fino ai 13 anni possono scoprire la natura, arrampicarsi, giocare in un ruscello e… sporcarsi!

Rembrandtpark, grandissimo e spesso non tanto affollato quanto i suddetti parchi nelle belle giornate, con anche qui un kinderboerderij, il più antico della città con cavalli, galline, caprette, etc. un bar con bevande e snack, ampi prati e spazio per girare in bici. Inoltre c’è “‘t Landje” un parco giochi dove bambini possono costruire case di legno, anche sugli alberi, zattere con i quali andare sull’acqua, e tanto altro…siete pronti per l’avventura? Per bambini dai 6 anni in su.

Amstelveense Bos, che in realtà si trova fuori città nella cittadina adiacente Amstelveen, ma raggiungibile facilmente in bici o con i mezzi con bus 170 e 172 dalla stazione centrale, o con il “museumtram” dal Haarlemmermeerstation ad Amsterdam Zuid.

E’ un bosco grandissimo con vari zone, c’è un ristorante per le crepes (pannenkoekenhuis), una fattoria con caprette dove puoi dare il biberon di latte, c’è un bosco sospeso (www.funforest.nl), e “miniport” la nuova attrazione dove i bambini possono guidare il propio battello nel porto. Qui imparano anche tanto sulle attività portuali, e alla fine ottengono anche un diploma.

 

Altri piccoli parchi in centro città sono Oosterpark, nella parte est di Amsterdam, vicino a Artis, lo zoo, e al museo dei tropici “Tropenmuseum” e Sarphatipark, nella zona De Pijp, vicino al mercato Albert Cuyp.

 

VEDI ANCHE Attrazioni per i più piccoli

Mag 10

Cosa vedere in un fine settimana ad Amsterdam

 I-Amsterdam-300x200

Cosa fare In un fine settimana ad Amsterdam, puoi vedere molte cose, girando per i suoi tipici canali. Iniziando dalla grande spianata del museumplein ,dove svetta l’imponente scritta I AMSTERDAM, che fa anticamera al Rijksmuseum, dove sono custoditi i bellissimi dipinti di Rembrandt. (Il museo apre alle 9 del mattino e il biglietto costa circa 12 euro). Rimanendo in questa zona, dopo un buon caffè, una puntatina ad osservare i girasoli nel museo dedicato a Van Gogh .Il pomeriggio dopo uno spuntino in uno dei tanti eetcafè, ci si dedica alle passeggiate tra i canali, molto bello quello di Prinsengracht, da li passando per Leidsestaat  raggiungi il mercato dei fiori per acquistare qualche souvenir, passando poi dalla piazza Dam, puoi visitare il Palazzo Reale e la Nieuwe Kerk, da qui ti diriggi verso il più trasgressivo quartiere di Amsterdam, la zona a luci rosse.

Per la cena ci sono molteplici ristoranti per tutti i gusti e palati, dal iraniano al messicano, all’indonesiano,cinese, etiopiano e tanti altri ancora. La notte scivola via tra le birre e i canali sempre illuminati.

Il secondo giorno se non avete prenotato per tempo, Anne Frank.org  anima e coraggio, per affrontare la lunga coda alla casa museo di Anne Frank,stipata di oggetti e ricordi tristemente consegnati alla storia dell’orrore nazista. (aperto dalle 09 alle 21). Lì sei già dentro il quartiere Jordaan, una volta zona popolare con piccole fabbriche oggi adibite a lussuose dimore. Questo è il centro artistico della città, in questa zona ti consiglio di girare senza meta tra vicoli e vicoletti, scoprendo botteghe di pittori e artisti di ogni genere. Interessante anche vedere gli “hofjes”, gli storici cortili esterni/interni. Da li  qualche canale arrivi a piazza Spui, dopo un aperitivo a base di bitterballen e birra al bar Luxembourg, inizi le tue vasche nella commerciale Kalverstraat.

3 giorni ad Amsterdam possono bastare se ti concentri a visitare il centro della città più alternativa d’Europa, ma anche i dintorni di Amsterdam da visitare meritano un approfondito articolo che scriverò a breve.

Mag 10

Dove fare il bagno ad Amsterdam

Se ti capita di essere ad Amsterdam d’estate, e in una giornata di caldo torrido come in questi giorni, e hai voglia di fare un bagno a pochi passi dal centro di Amsterdam, sappi che c’è un canale dove è possibile farlo. Si trova nella zona Borneo, di fronte a Borneokade. Ci arrivi uscendo dalla stazione centrale di Amsterdam dalla zona nord, prosegui a destra su De Ruyterkade e poi sempre dritto su Piet Heinkade dove potrai ammirare la bellissima costruzione moderna del teatro della muDSCF6846sica, prosegui ancora passando di fronte al terminal delle navi da crociera, e sempre dritto passi davanti alla modaiola discoteca Panama ” molto consigliata per i single “, subito dopo s destra vedi il Lloyd Hotel, ricavato da un’antico penitenziario minorile. Da qui su Panamalaan incroci e prendi Borneolaan. Poi prendi a destra e ti trovi su Borneokade, dove troverai due pontili appositamente costruiti per prendere il sole e tuffarsi in uno dei pochi canali balneabili nella città di Amsterdam. Il tutto dista circa 2,5 km da centraal station. Dopo il bagno vale la pena fare un giro in questa zona nuova che è stata recuperata da antici depositi mercantili.

Mag 10

Gay Parade 2014

Gay Pride 2014

Gay Pride 2014

Come ogni anno, la prima settimana di Agosto, Amsterdam ospita il Gay Pride, quest’anno comincia giorno 1 Agosto con feste a tema nei vari locali gay della città, per poi concludersi domenica 3 Agosto con la festa di chiusura. Uno dei momenti più importanti del Gay Pride di Amsterdam è la sfilata delle barche addobbate a festa sui canali, uno spettacolo che consiglio vivamente di vederlo e viverlo. Qui a lato il percorso del Gay Parade 2014, comincia alle ore 14,00 di sabato 2 Agosto e si articola come ogni anno su uno dei più belli canali di Amsterdam il Prinsengracht. Ogni anno sono più di 300.000 persone che partecipano a questo evento

Per maggiori informazioni: amsterdam gay pride 2014

Post precedenti «